----------------------------------------------


Episodio 1: Persone meravigliose

Nanako Misono è una ragazza, semplice e spensierata come tante altre, al suo primo giorno di liceo, con lei la sua amica di sempre Tomoko Arikura. Qui sin da subito entra incontra le tre ragazze più carismatiche dell’ intera scuola, Rei Asaka, soprannominata da tutti “Saint Just dei fiori”, la cui presenza affascina immediatamente Nanako. Kaoru Orihara, detta “Principe Kaouru” che per ha perso un anno e infine Fukiko Ichinomiya, "Lady Miya”, presidentessa della Sorority, un circolo interno alla scuola a cui possono appartenere solo le ragazze che vengono ritenute idonee per bellezza, posizione sociale e voti scolastici.

Tutti questi nuovi personaggi e le nuove emozioni che si trova a vivere in questa scuola, Nanako li raccoglie e li scrive su delle lettere che invia a "suo fratello", un giovane studente universitario,
Takehiko Henmi, conosciuto nel periodo in cui faceva da supplente durante l'ultimo anno delle medie nella sua classe.

Episodio 2:
La scarpetta di vetro

All'istituto Seiran tutte le ragazza sono in agitazione, quel giorno infatti alla quinta ora verranno annunciate le candidate scelte per entrare a far parte della Sorority. Senza grandi sorprese per nessuno, i primi due nomi dei tre letti da Lady Miya per la classe di Nanako, sono quelli di
Mariko e Kaoru, quest'ulitma però decide di rinuncia alla sua candidatura, adducendo come scusa, per nascondere, neanche troppo velatamente il suo pensiero negativo sulla Sorority e il suo sistema elitari, di non poterne prender parte per dei problemi di salute. Il terzo e ultimo nome è quello di Nanako.
Aya Misaki, compagna di classe di Nanako, Mariko e Kaoru, sicura di entrare nella rosa delle prescelte, si oppone a gran voce, affermando che Mariko e Nanako  non sono all'altezza della Sorority, e che tutti a scuola sanno che il Padre di Mariko è uno scrittore di romanzi pornografici, seppur sin dalle scuole medie hanno sempre finto di non esserne a conoscenza. Lady Miya interviene proponendo a Misaki di prender il posto tra le candidate di Kaoru, ma che visto il suo comportamento lei farà di tutto per impedirle l'accesso alla Sorority. La visita nella classe di Nanako si conclude con Lady Miya che consegna alle due candidate l'invito per partecipare al party in cui verranno scelte le ragazze che entreranno a far parte definitivamente dell'associazione.
Quando viene a conoscenza della candidatura di Nanako, anche Tomoko sente dentro si sé prova una certa gelosia verso l'amica, che però mette subito a tacere, la stessa gelosia che inizia a sentire Mariko osservando da lontano il rapporto d'amicizia tra le due ragazze.

Episodio 3:
Nanako squalificata?


Nanako è sempre più vittima dei pettegolezzi e della gelosia delle ragazze che sono state escluse dalla Sorority e che la ritengono colpevole di occupare un posto che non si è meritata.
Nel frattempo si avvicina il giorno del party in cui verranno scelte tra le candidate selezionate le ragazze che entreranno definitivamente a far parte dell'associazione. La sera prima del party Misaki chiama a casa di Nanako e facendosi passare per Lady Miya le dice che il party è stato spostato dalle 12 alle 15. Nanako si presenta così alla sede della Sorority, inconsapevolmente, con tre ore di ritardo. I party è concluso e i membri anziani dell'associazione sono furiose con lei.

Episodio 4:
Carillon


Il colloquio con i membri anziani della Sorority di Nanako si conclude, la ragazza è certa di aver fallito, non solo a causa dello uno scherzo giocatole da qualcuno che l'ha fatta arrivata in ritardo al party, ma anche per aver risposto in maniera diversa da quello che i membri anziani della Sorority si aspettavano da una candidata.
Il giorno dopo con sua grande sorpresa, Nanako scopre di esser stata ammessa alla Sorority insieme a Mariko, Tomko alla notizia reagisce molto male, mossa dalla gelosia e dalla paura di perdere la sua amica, ma quando capisce di aver attaccato ingiustamente Nanako e decide di andarle a chiederle scusa, Mariko le va incontro affermando che Nanako non ha più intenzione di vederla, ora è un membro della Sorority e come tale vuole solo frequentare persone di un certo livello. In realtà Mariko sentendo del litigio avvenuto tra Nanako e Tomoko decide di approfittare della situazione per rompere definitivamente l'amicizia che lega le due ragazze in modo che Nanako possa diventare solo sua.

Nel frattempo in classe le ragazze continuano ad attaccare Nanako e Misaki a gran voce urla a tutti che la Madre di Nanako, prima di sposarsi con il Professore Misonoo era una cameriera in un locale vicino all'università e che ha sedotto, dopo aver sedotto il Professor Misononoo l'ha convinto ad a abbandonare sua moglie e suo figlio per seguirla. Nanako sconvolta dalla notizia, all'oscuro di tutto scappa dalla classe per chiedere spiegazioni a sua Madre quando tornerà a casa.
Al suo rientro però, Nanako non riesce ai suoi genitori quello che vorrebbe a  e si limita così a dargli solo la notizia della sua ammissione alla Sorority. Nel congratularsi con lei, sua Madre l'avvisa che è arrivato un pacchetto per lei..
Il pacchetto, contenente un carillon, le è stato inviato da Henmi e come la figlia anche la Madre vorrebbe chiedere a Nanako come e dove ha conosciuto Henmi e cosa sa di lui, ma la paura della verità la porta a stare in silenzio.

Episodio 5: Le spine del sospetto

La mente di Nanako è continuamente occupata da pensieri su sua Madre e Tomoko. Vorrebbe riuscire a parlare con entrambe, ma con la prima non ha il coraggio di affrontarla direttamente e la seconda invece continua a fare di tutto per evitarla, ferita dalle parole che Mariko le ha riferito.

Dopo le lezioni Mariko e Nanako, mentre si stanno recando alla Sorority House per la cerimonia di benvenuto alle nuove ragazze, vedono Kaoru schiaffeggiare Rei esortandola a smetterla di prendere farmaci che non le servono. La scena viene poi interrotta dall'entrata di Lady Miya che riprendendo Nanako e Mairko invita Rei ad unirsi a loro.

Alla Sorority House, Lady Miya chiede a Rei di tenere tesa una tovaglia e subito dopo dando una spinta a un pungiglione per l'Ikebana, posto su una mensola sopra il tavolo le ferisce la mano.
Tutti pensano subito a un incidente, ma Nanako è sicura di aver visto con la coda dell'occhio Lady Miya far cadere di proposito il pungiglione. Con la mano insanguinata Rei chiede a Lady Miya di medicarla, ma la ragazza si rifiuta e Nanako corre in suo soccorso, suscitando il disappunto di Lady Miya.

Nel frattempo la Madre di Nanako si reca a casa di Henmi, la donna gli chiede di non rivelargli la sua vera identità in quanto né lei né il marito le hanno mai parlato della sua esistenza.

Episodio 6:
Sola e smarrita

Gli atti di bullismo contro Nanako per la sua ammissione alla Sorority continuano ad aumentare, tanto che la ragazza medita di abbandonare l'associazione e decide parlarne con Lady Miya che però le consiglia di non lasciare l'associazione perché questo sarebbe visto come un'ammissione di colpevolezza e di continuare a farsi forza e di contare sulla sua protezione.
Anche le incomprensioni tra Nanako e Tomoko non fanno che aumentare le difficoltà e il malessere della ragazza, un incontro fortuito con Henmi riesce a ridarle speranza con il suo sorriso e le sue parole di conforto. Nanako comprende che in realtà non sarà mai sola finché Henmi ascolterà la sua voce.


Episodio 7:
Nel buio della torre dell'orologio


Vagando con i suoi pensieri per a scuola durante l'intervallo, Nanako si ritrova senza accorgersi all'interno della torre dell'orologio, lì la ragazza trova Saint Just intenta a tirare coltelli contro un muro sopra cui è disegnata la sagoma di Lady Miya.
Nanako si trova così sempre più incuriosita non solo del rapporto tra Lady Miya e Saint Just, ma anche sulla nascita del sopranome di Rei, tanto da spingerla a recuperare dei libri sulla Rivoluzione Francese per cercare informazioni su Saint Just.

Misaki continua a tormentare Nanako, ma questo permette a Tomoko che da lontano assiste alla scena di lasciarsi alle spalle i dubbi e le incomprensioni con la sua vecchia amica e di lanciarsi in sua difesa. Le due ragazze, decidono che è arrivato il momento di perdonare gli errori di una e dell'altra, di lasciarsi alle spalle quello che è stato per ritornare amiche come una volta.

Episodio 8:
Ti voglio


Le incomprensioni tra Nanako e Tomoko sono ormai dimenticate e le due ragazze hanno finalmente ritrovato la loro amicizia e inutili risultano i tentativi di Mariko di cercare nuovamente di allontanarle, Tomoko, pur non avendo detto nulla a Nanako per proteggerla, ha orma i capito che le parole di Mariko non erano altro che una sua invenzione.

Nel frattempo Lady Miya chiede a Misaki di poterle parlare alla Sorority House e le fa sapere che potrebbe presto liberarsi un posto nell'associazione, ma che se continuerà con il suo comportamento non solo perderà l'ultima possibilità di entrare nella Sorority ma finirà per inimicarsi anche tutti gli studenti anziani che ne fanno parte.

E' domenica mattina e Nanako sta' preparando dei biscotti da portare alla festa di compleanno di Mariko, ma quando arriva nell'albergo in cui si tiene il ricevimento, la ragazza scopre non solo di essere l'unica invita, ma la prima ragazza che in tutti questi anni si è presentata a un suo ricevimento. Per la prima volta Nanako capisce e scopre la vera Mariko, una ragazza sola che chiede solo di essere amata.
Alla fine del ricevimento la Madre di Mariko invita Nanako a bere un caffé a casa loro, in modo che le due ragazze possano continuare a stare insieme. La piacevole serata però si trasforma ben presto, infatti al momento di tornare a casa Mariko aggredisce Nanako urlando e chiedendole di non abbandonarla di rimanere per sempre con lei. Spaventata Nanako scappa di corsa dalla casa di Mariko sotto la pioggia fredda.

Episodio 9:
Una mattina improvvisa, un cuore infranto


Spaventata e scossa per quello che è successo Nanako decide di rompere qualsiasi rapporto con la ragazza e al suo ritorno a scuola nonostante Mariko cerchi di scusarsi con lei, la ignora.

Dal ritorno dalla pausa pranzo con Tomoko, Nanako vede Kaouru a terra con dolori lancinanti al petto. Kaoru le chiede di cercare Rei e di chiederle degli antidolorifici. Nanako riesce a trovare la ragazza, circondata da sue ammiratrici, ma non riesce ad avvicinarsi e mentre cerca di chiamarla, viene urtata a spinta giù da della scale che stava salendo.
Rialzandosi dalla caduta Nanako riesce finalmente ad avvicinarsi a Rei e a informarla che Kaoru ha bisogno dei suoi antidolorifici, Rei prendendo poco sul serio la ragazza la schernisce con la sua solita ironia ricevendo così uno schiaffo da Nanako, che le fa presente che non può ironizzare sul dolore che la sua amica sta provando. Rei le consegna i medicinali, capendo che se Kaoru ha mandato Nanako da lei deve stare davvero male.
Dopo aver preso gli antidolorifici Kaouru inizia già a sentirsi meglio, ma la paura che la sua malattia possa ripresentarsi e distruggere tutto quello che è il suo mondo la fa soffrire più del dolore fisico appena provato.

Episodio 10: Mariko

Il litigio con Nanako, il divorzio dei suoi genitori e il rapporto con il padre, portano Mariko alla decisione di smettere di mangiare nella speranza che così il suo corpo possa sparire per sempre.
Così durante l'ora di educazione fisica la ragazza improvvisamente si sente male e sviene. Viene portata immediatamente all'ospedale. Nanako corre a casa di Mariko per avvisare la Madre, qui quest'ultima la fa sapere che la ragazza è dal giorno del suo compleanno che ha smesso di mangiare.
Finalmente Mariko si sveglia e trova al suo fianco Kaoru, che l'avvisa che sua Madre e Nanako vorrebbero vederla e parlarle e Nanako trova la forza di perdonarla, colpita dai sentimenti di amicizia che Mariko prova per lei.

 
This template downloaded form free website templates