----------------------------------------------



 

Herculine Adelaide Barbin nasce a Saint-Jean-d'Angély in Francia nel 1838 in una famiglia povera.  Grazie alla sua propensione per gli studi e la sete di conoscenza ottiene diverse borse di studio con le quali riesce a diventare insegnate presso un convento di Orsoline.

Qui Herculine incontra
Sara, un'altra giovane insegnante, di cui s'innamora e con cui inizia in segreto una relazione. Piano Piano però, tra le mura del convento, sottoforma di voci, inizia a circolare la verità sulla loro storia.

Un giorno a causa di dolori lancinanti all'addome, il medico chiamato per visitarla fece ben presto una scoperta sconvolgente, Herculine presentava all'interno dei tratti caratteristici sessuali femminili anche quelli maschili: era pseudoermafroditismo.

Herculine venne così presto allontanata dalla scuola in cui insegnava e da Sara e per decisione legale si decise di riassegnarle il sesso rendendola da quel momento agli occhi della gente e del mondo un uomo.

Il caso di Herculine divenne ben presto molto famoso e costretta a vivere come un uomo, la giovane non riuscì mai a inserirsi totalmente nella società.

Nel febbraio del 1868, il portinaio del palazzo dove abitava Barbin, che nel frattempo aveva cambiato nome in Abel Barbin, in rue de l'École-de-Médecine, la trovò morta nel suo appartamento, suicidata con il gas della sua stufa.

Le sue memorie furono trovate accanto al suo letto.

 
-----------------------

* Le memorie di Herculine Barbin sono state pubblicate in Italia con il titolo "Una strana confessione" dall'Einaudi Editore nella collana ET Scrittori.

 

 

 

 

 
This template downloaded form free website templates