----------------------------------------------

 


(attenzione contiene spoiler)

PERSONAGGI STORICI:
 

Si vede Carlo IV, Re di spagna dal 1788 al 1808.

La sua salita al trono fu appoggiata con grande entusiasmo dalla Corte, che però andarono man mano scemando a causa delle sue scelte politiche, fortemente influenzate da sua moglie Maria Luisa di Borbone-Parma e del suo amante.

-----------------------

Si vede Maria Luisa di Borbone-Parma, Regina e consorte di Re Carlo IV.

Fu molto impopolare durante il suo regno ed ebbe per lungo tempo anche una cattiva reputazione nella storia, soprattutto a causa dei suoi presunti amori e il suo supporto alle politiche filo-francesi.

A causa delle pressioni di Napoleone nel 1808 Carlo IV fu costretto ad abdicare e lei e suo marito dovettero così abbandonare la Spagna e vivere fino alla loro morte a Roma, ospiti del Papa.

-----------------------

Si vede Manuel Francisco Domingo Godoy Álvarez de Faria Ríos Sánchez Zarzosa, uomo politico spagnolo.

Raggiunto il potere giovanissimo come favorito dei reali, malgrado le molte scelte sbagliate che portarono la Spagna a un peggioramento delle condizioni di vita, mantenne le proprie posizioni con la corruzione.

-----------------------

Si vede Ferdinando VII di Borbone, Re di Spagna dal 1808 al 1813 e figlio di Carlo IV e Maria Luisa.

Il giovane crebbe nutrendo un forte astio verso sua madre e il suo amante e cospirò più volte contro entrambi i suoi genitori.

-----------------------

Si vede Johann Philipp Karl Joseph Stadion, Ministro degli esteri, delle finanze e diplomatico al servizio degli Asburgo, fondò la Banca nazionale austriaca.

-----------------------

Si vede Alexandre Florian Joseph Colonna Walewski, figlio naturale di Napoleone Bonaparte e Maria Walewska.

Uomo politico francese, fu ambasciatore a Firenze, Napoli, Madrid e Londra.

Morì all'età di 58 anni per un colpo apoplettico mentre si trovava a Strasburgo

-----------------------

Viene nominato Carlo Luigi Napoleone Bonaparte, meglio noto con il nome di Napoleone III, figlio terzogenito del re d'Olanda Luigi Bonaparte e di Ortensia di Beauharnais.

Fu presidente della Repubblica francese dal 1848 al 1852 e Imperatore dei Francesi dal 1852 al 1870.

-----------------------

Viene nominata Charlotte Bonaparte Gabrielli, figlia di Luciano Bonaparte e della sua prima moglie Christine Boyer.

Nel 1815 si sposò con Mario Gabrielli, Principe di Prossedi e successivamente alla morte del marito con Settimio Centamori, nobile di Trevi.

Donna intelligente e colta, dotata di un carattere dolce e sensibile, Charlotte animò la sua villa al Gianicolo con un salotto frequentato da artisti ed intellettuali.

-----------------------

Si vede Joseph Fesch,  Cardinale, diplomatico, arcivescovo cattolico e zio di Napoleone.

Fu lui nel 1810 a celebrare le nozze tra Napoleone e Maria Luisa d'Austria.

-----------------------

Viene nominato Luigi Bonaparte, Re d'Olanda e marito di Ortensia di Beauharnais  e padre di Napoleone III, ultimo Re di Francia.

-----------------------

Viene nominato Gabriel-Julien Ouvrard, finanziere francese, cercò, con il supporto di Luigi Bonaparte e Fouché, di negoziare una pace segreta con l'Inghilterra. Il suo tentativo fu tuttavia scoperto dall'Imperatore e per questo fu arrestato e condannato a tre anni di carcere.

-----------------------

Viene nominato Carlo XIII di Svezia, Re di Svezia e Norvegia dal 1809 al 1814.

-----------------------

Viene nominato Frédéric-César de La Harpe, politico svizzero e precettore dello Zar Alessandro I di Russia.

Nonostante le sue idee dichiaratamente repubblicane,  nel 1782 l’imperatrice Caterina II di Russia gli offrì di seguire come guida i suoi nipoti, incaricò che accettò con entusiasmo con l'obiettivo di fare dei due eredi al trono dei sovrani illuminati.

Morì nel 1838 in Svizzera dove partecipò attivamente alla nascita del cantone difendendo le idee liberali dall'interno come membro del Gran Consiglio.

-----------------------

Si vede Alexander Dmitriyevich Balashov, Generale russo.

-----------------------

Si vede Federico Augusto I, primo Re di Sassonia.

Alleato a Napoleone, gli rimase fedele anche dopo le disastrose campagne Russe e questo lo portò a perdere buona parte del suo territorio al Congresso di Vienna del 1815 in favore della Prussia e a passare il resto del suo regno a cercare di riabilitare il suo stato.

-----------------------

Si vede Amalia di Zweibrücken-Birkenfeld, consorte di Federico Augusto I e prima Regina di Sassonia.

-----------------------

I sovrani di Westfalia che si vedono nel corso del volume sono:

Girolamo Bonaparte, fratello minore di Napolene e sua moglie  Caterina Sofia Dorotea di Württemberg.

Girolamo in realtà era già sposato con Elizabeth Patterson, i due si conobbero e sposarono a Baltimora (Stati Uniti d'America), ma la donna non fu mai accetta da Napoleone Bonaparte che fece di tutto per fargli ottenere l'annullamento del matrimonio. Non riuscendovi con il supporto della chiesa, Napoleone vietò l'ingresso alla donna in Francia e nelle zone sotto il controllo francese.

Elizabeth fu così costretta a sbarcare in Inghilterra in attesa che il marito riuscisse a sistemare la faccenda e nel frattempo partorì anche il primo loro figlio.

Girolamo cercò in tutti i modi di far accettare la moglie a Napoleone, ma alla fu lui a venir persuaso e decise di rinunciare a moglie e figlio e finì per sposare Caterina.

-----------------------

Il Granduca e la Granduchessa di Baden che si vedono nel volume sono:

Carlo II di Baden e sua  moglie Stefania di Beauharnais.

-----------------------

Viene nominato Michael Andreas Barclay de Tolly,  feldmaresciallo russo e ministro della guerra durante la campagna di Russia del 1812.

La sua nomina fu molto malvista a suo tempo in quanto Barclay non era originario della Russia e maldicenze lo vedevano come spia di Napolene. Dovette così lasciare il suo incarico al Kutuzov e dimettersi.

Ben presto il suo nome si riabilitò quando si venne a sapere che proprio grazie alle sue tattiche Napoleone fu costretto a ripiegarsi con il suo esercito.

-----------------------

Viene nominato Pëtr Ivanovič Bagration, generale russo.

Combattente valoroso, in onore sua la città di Eylau fu ri-nominata  Bagrationovsk (vedi citazioni volume 09 di Eroica), morì nel 1812 nel corso della battaglia di Borodino contro l'esercito francese di Napoleone.

Viene nominato Pavel Vasil'evič Čičagov, generale e ammiraglio russo.

Durante la Campagna di Russia  fu accusato di avere lasciato scappare l'armata in fuga di Napoleone presso il fiume Beresina e per questo congedato.

Čičagov abbandonò la Russia e richiese cittadinanza inglese e decise di dedicare la sua vita ai viaggi.

Morì a Parigi nel 1849.

-----------------------

Viene nominato Il conte Fëdor Vasil'evič Rostopčin, politico, militare e governatore militare russo.

Fu incaricato della difesa militare di Mosca contro Napoleone ed è considerato l'istigatore dell'incendio di Mosca che distrusse quasi interamente città.

-----------------------

Si vede Napoleone Francesco Giuseppe Carlo Bonaparte, figlio di Napoleone Bonaparte e di Maria Luisa d'Asburgo-Lorena, fu per un breve periodo Imperatore dei Francesi con il nome di Napoleone II, mentre alla corte imperiale austriaca, dove con la madre vi ritornò dopo l'abdicazione di Napoleone, col nome di Franz duca di Reichstadt.

A Vienna fu molto chiacchierata la sua amicizia con la Principessa Sofia di Baviera, consorte di Francesco Carlo (secondo figlio maschio dell'imperatore Francesco II d'Asburgo-Lorena) tanto che alla nascita del secondogenito della donna in molti ipotizzarono che fosse il frutto di una loro possibile relazione clandestina. .

Nel 1832 il giovane Napoleone si ammalò di polmonite e nel luglio dello stesso anno morì.

-----------------------

Viene nominato il Generale russo Aleksandr Petrovič Tormasov.

Nel 1812 assunse il comando dell'esercito russo, dopo la morte di Kutusov, e lo guidò fino al 1813 battaglia di Lützen contro l'esercito francese.

Dopo aver lasciato il servizio militare, a causa di problemi di salute,  fu nominato membro del Consiglio di Stato e nel 1814 divenne governatore generale del governatorato di Mosca. Due anni dopo ricevette il titolo di conte per gli sforzi profusi nella ricostruzione della città.

Morì a Mosca nel 1819.

-----------------------

Viene nominato Pavel Vasil'evič Čičagov, Generale e ammiraglio russo, fu accusato, dopo la battaglia della Beresina, di essersi lasciato scappare Napoleone e il suo esercito.

Dopo esser stato congedato dall'esercito russo, Čičagov, iniziò un lungo periodo di viaggi e chiese di poter diventare cittadino inglese.

Morì nel 1848 a Parigi.

-----------------------


FRASI:


La frase che Napoleone pronuncia rivolta verso Charles Maurice de Talleyrand-Périgord, "
Sei una merda in una calza di seta", fu realmente detta da Napoleone a Talleyrand accusato dall'Imperatore di complottare contro di lui. Talleyrand nell'udire l'epitaffio non si scompose, ma da quel momento i rapporti tra i due divennero molto tesi.

-----------------------

La frase pronunciata da Talleyrand, uscendo dalla stanza di Napoleone subito dopo, "Che grand'uomo, peccato che sia così maleducato!", fu realmente pronunciata dall'uomo in risposta all'offesa appena ricevuta.

-----------------------

La frase che Napoleone pronuncia per dichiarare l'inizio della guerra contro la Russi, "il dado è tratto", è una delle frasi più celebri di Giulio Cesare.

-----------------------

FATTI STORICI:

Il
6 Luglio 1808 Napoleone nomina suo fratello Giuseppe Re di Spagna.

-----------------------

La guerra d'indipendenza spagnola fu il più lungo conflitto delle guerre napoleoniche e vide la Spagna, alleata con il Portogallo e Regno Unito contro il l'esercito francese di Napoleone.

-----------------------

Nel 1808 Napoleone chiese un incontro con lo Zar Alessandro I  per stipulare un'alleanza tra la Francia e la Russia che però quest'ultima non stipulò.

L'incontro si svolse nella città di Erfurt, durante questa sua breve permanenza nel centro Napoleone conobbe Johann Wolfgang Goethe.

-----------------------

L'8 Novembre 1808 Napoleone, lascia Parigi in direzione della Spagna.

-----------------------

 

La battaglia di Tudela fu una guerra che vide contrapporsi Napoleone contro i rivoluzionari spagnoli e che si conclude con la vittoria dei primi grazie a una tattica architettata da Napoleone che gli permise così di entrare vittorioso a Madrid il 4 Dicembre 1808.

-----------------------

La mattina del 10 aprile, dopo regolare dichiarazione di guerra alla Francia di Napoleone, l'esercito austriaco attraversò il fiume Inn ed entrò in Baviera, dando inizio alle ostilità.

La notizia raggiunse Parigi il 12 aprile, ed il giorno dopo Napoleone lasciò la capitale alla volta del fronte

-----------------------

La battaglia di Ratisbona, fu combattuta il 23 aprile 1809 tra l'esercito francese guidato da Napoleone Bonaparte e quello dell'impero austriaco.

Nel corso dell'assalto, il maresciallo Jean Lannes guidò le proprie truppe sulle scale a ridosso delle mura, e
Napoleone fu ferito alla caviglia da un proiettile vagante d'artiglieria. Il colpo era stato sparato da grande distanza e non provocò molti danni all'imperatore, causandogli solo una contusione.

La battaglia si concluse con la vittoria dei francesi.

-----------------------

La Battaglia di Aspern-Essling (22 maggio 1809) vide lo scontro fra l'esercito francese e quello austriaco.

Lo scontro rappresentò una sconfitta tattica per Napoleone nel suo intento di attraversare il Danubio ed impegnare il rimanente esercito austriaco.

Nel corso debba battaglia Jean Lannes venne colpito da un colpo di cannone a un ginocchio, portato di corsa in infermeria gli fu amputata la gamba, ma questo non fermò la cancrena dell'arto mettendo fine tra atroci dolori la sua vita.

-----------------------

La Battaglia di Wagram, ebbe luogo tra il 5 e il 6 luglio del 1809 e si concluse con una decisiva vittoria delle truppe francesi guidate da Napoleone Bonaparte contro gli austriaci.

-----------------------

Il trattato di Schönbrunn, fu un trattato di pace tra Napoleone I e Francesco II.

Venne firmato il 14 ottobre 1809 al castello di Schönbrunn (Vienna), dai delegati degli imperi francese ed austriaco, a conclusione della guerra della quinta coalizione.

L'Austria dovette riconoscere Giuseppe Bonaparte come legittimo sovrano di Spagna, cedere il granducato di Salisburgo alla Baviera, parte della Polonia al granducato di Varsavia, Trieste, la Dalmazia e la Croazia a sud del fiume Sava alla Francia. Inoltre dovette pagare una grande indennità di guerra ed accettare di ridurre l'esercito a 150.000 soldati.

-----------------------

Nel Dicembre del 1809 Napoleone Bonaparte e Josephine Beauharnais  divorziarono in modo che l'Imperatore potesse nuovamente sposarsi e avere un erede.

-----------------------

L'11 Marzo 1810 venne celebrato in Austria all'interno della chiesa del palazzo imperiale di Hofburg il matrimonio per procura tra Maria Luisa d'Asburgo e Napoleone Bonaparte.

-----------------------

Il matrimonio civile di Napoleone Bonaparte e Maria Luisa ebbe luogo nel castello di Saint-Cloud il 1º aprile 1810.

L'indomani avvenne il matrimonio religioso all'interno del palazzo del Louvre.

-----------------------

Il 20 Marzo del 1811 nasce Napoleone François Charles Joseph Bonaparte, figlio di Napoleone Bonaparte e della sua seconda moglie Maria Luisa d'Asburgo-Lorena, fu, per un breve periodo, Imperatore dei Francesi con il nome di Napoleone II.

-----------------------

Il 24 Giugno 1812 Napoleone con il suo esercito attraversava il fiume Niemen, dando così inizio alla Campagna in Russia.

-----------------------

La Battaglia di Smolensk fu combattuta il 17 agosto 1812 durante la Campagna di Russia tra la Grande Armata francese di Napoleone e l'esercito russo guidato dal Generale Michael Barclay de Tolly.

La battaglia si  concluse con la vittoria dei francesi al termine di violenti scontri. La città di Smolensk, che fece teatro alla battaglia, venne distrutta dal fuoco d'artiglieria e poi incendiata dai russi prima di ritirarsi.

-----------------------

La battaglia di Borodino, vide contrapporsi l'esercito francese, guidato da Napoleone, con quello russo guidato dal generale Kutuzov.

Napoleone, deciso a concludere la Campagna di Russia, adottò una strategia di attacco diretto e frontale che gli costò la perdita di un gran numero di uomini. La battaglia durò diverse ore e fu una delle più sanguinose delle guerre napoleoniche.

Kurtoz alla fine fu costretto a ritirarsi e ciò permise a Napoleone di arrivare a Mosca.

-----------------------

 


QUADRI:

L'immagine di Giusepppe Bonaparte disegnata da Riyoko Ikeda riprese quella del quadro "
Jérôme Bonaparte, King of Westphalia" realizzata dal pittore  Franciscus Josephus Kinsoen.

-----------------------

L'immagine di Napoleone che descrive la resa di Madrid disegnata da Riyoko Ikeda riprende quella della stampa "Reddittion de Madrid" di Motte Charles Etienne Pierre.

-----------------------
 

L'immagine di Napoleone al capezzale di Lannes disegnata da Riyoko Ikeda riprende una stampa che descrive la scena di autore anonimo.

-----------------------
 

L'immagine del matrimonio tra Napoleone e Maria Luisa disegnata da Riyoko Ikeda riprende quella del quadro "Marriage of Napoleon, Emperor of France, and Archduchess Marie Louise of Austria, eldest daughter of Holy Roman Emperor Franz II" realizzato da Georges Rouget.

-----------------------

L'immagine  Napoleone Francesco Giuseppe Carlo Bonaparte, disegnata da Riyoko Ikeda sembra ispirarsi al quadro "Portrait of Napoleon Franz, the Duke of Reichstadt (also known as Napoleon II)" realizzato da AMoritz Michael Daffinger.

-----------------------

L'immagine di Napoleone che con il suo esercito attraversa il fiume Niemen, disegnata da Riyoko Ikeda, riprende quella dell'incisione di W. Hesslochl, dal titolo: "The army of Napoleon I crossing the Nemunas at Kaunas on 24 June 1812".

-----------------------

L'immagine di Kutuzov durante la battaglia di Borodino, disegnata da Riyoko Ikeda, riprende e si ispira al quadro "Mikhail Kutuzov at the Battle of Borodino" realizzato da Anatoly Pavlovich Shepeliuk.

-----------------------
 

L'immagine di Kutuzov e del consiglio di guerra nella città di Fili, disegnata da Riyoko Ikeda, riprende e si ispira al quadro "Kutuzov at the conference of Filii deciding to surrender Moscow to Napoleon" realizzato da Alexey Danilovich Kivshenko.

-----------------------

L'immagine dell'esercito russo che si ritira da Mosca disegnata da Riyoko Ikeda riprende quella i questa stampa, di cui però non siamo riusciti a risalire all'autore.


LUOGHI:

Si vede il Il Palazzo Reale di Madrid, residenza ufficiale della famiglia reale spagnola.

Costruito nel 1735 nel punto esatto dove esisteva il vecchio palazzo reale, andato distrutto a causa di un incendio, esso è il più grande palazzo reale di tutta l'Europa occidentale con le sue 3418 stanze.

-----------------------

Si vede la città tedesca di Erfurt.

-----------------------

Si vede lo Stockholms slot, il Palazzo Reale della Monarchia svedese e che oggi ospita il parlamento svedese.

Il progetto per la sua realizzazione fu affidato nel 1698, dopo che un incidendo distrutte il precedente Palazzo Reale a Nicodemus Tessin.

-----------------------

      Si vede una veduta della città di Vilnius, capitale della Lituania.

-----------------------

Si vede lo Zwinger, uno dei principale monumenti della città di Dresda e  fino al 2009 patrimonio dell'umanità dell'Unesco.

Il palazzo andò distrutto e fu costruito nel corso degli anni diverse volte subendo spesso anche gravi danni come durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale.

-----------------------

Si vede una veduta del villaggio di Fili, situato nei pressi di Mosca e famoso per gli eventi del 1812, quando il Generale russo Kutuzov, in una riunione con altri generali dell'esercito russo, li informò del suo piano di abbandonare Mosca ai francesi.


 

 

 


 


 

 
This template downloaded form free website templates