----------------------------------------------


a cura di Lady Margareth



George Sand (pseudonimo di Amandine Aurore Lucille Dupin) nasce a Parigi nel 1804 figlia di una modista e di un ufficiale, che poteva comunque vantare origini nobiliari.

La bambina trascorre la sua infanzia presso la nonna paterna a Nohant e come tutte le figlie di buona famiglia dell'epoca compie i suoi studi in convento.

Nel 1822 sposerà il Barone Casimir Dudevant con cui avrà due figli, Maurice e Solange, ma da cui si separerà anche molto presto, trasferendosi a Parigi.Qui adotterà uno stile di vita per l'epoca certamente scandaloso e anticonformista, ma che oggi potremo considerare come quello di una femminista ante-litteram (George Sand si battè per tutta la sua vita per vedere riconosciuti i diritti delle donne): la "baronessa Dudevant", infatti, lavorava come giornalista per il giornale Figaro, fumava la pipa, aveva grande confidenza con le armi più disparate e scorrazzava liberamente a cavallo; prese addirittura a indossare abiti maschili per muoversi più liberamente e poter entrare in locali ove l'ingresso era proibito alle donne.

La sua vita sentimentale fu di conseguenza assai movimentata: si legò fra gli altri al romanziere Sandeau, di cui adottò il cognome come pseudonimo letterario (da Sandeau fu poi abbreviato in Sand) e che l'aiutò a pubblicare il suo primo romanzo, "
Rose et Blanche", al poeta Alfred de Musset e celeberrima divenne soprattutto la sua relazione con il musicista Frederic Chopin, che fra memorabili liti e improbabili riconciliazioni si trascinò per ben 10 anni e terminò soltanto con la morte di lui.

George Sand fu anche molto impegnata in politica: partecipò infatti alla rivoluzione parigina del 1848 , collaborò con il governo provvisorio e strinse amicizia con anarchici come Bakunin.

Anche dopo il fallimento dei suoi ideali politici, continuò a viaggiare e scrivere fino alla morte avvenuta a Nohant nel 1876.

Fra i suoi romanzi giovanili, caratterizzati da una passionalità esasperata e da eroine emancipate e ribelli, si ricordano soprattutto "
Indiana e Leila", la sua opera più celebre.

 
This template downloaded form free website templates