----------------------------------------------

Ortence, la sorella maggiore di Oscar, affida alla sua famiglia la propria figlia, Le-Lou, affinché possano prepararla per il suo debutto in società.

Ancora prima del suo arrivo a casa Jarjayes, la piccola Le-Lou riesce però a mettersi già nei guai, infatti a furia di sporgersi dal finestrino della carrozza cade giù e scoprendo di non esser molto lontano da Versailles decide d'intrufolarsi nei suoi giardini.
Qui nascosta in un albero trova una bambola, subito le si avvicina un uomo che reclama la bambola affermando che si tratta di quella che sua moglie ha appena perduto. Non convinta dalle parole dell'uomo, Le-Lou fugge riuscendo a disseminarlo, ma perdendosi per Versailles. Fortunatamente viene soccorsa da una Contessa che la conduce a Palazzo Jarjayes.

Poco dopo, a casa della Contessa, scopriamo che suo marito è l'uomo che ha tentato di avvicinare Le-Lou per farsi ridare la bambola e che essa nasconde qualcosa di molto importante e che potrebbe metterli in pericolo.

I due Conti, scoperto così l'identità della bambina cercano con qualsiasi trucco di recuperarla, facendo però attenzione a non far insospettire
Oscar dei loro reali propositi.
Tuttavia i tentativi e le speranze dei due Conti si rivelano inutili e ben presto sia Oscar che le Lo-Lou scoprono la verità, la bambola contiene dei gioielli di
Maria Antonietta, che che una loro nipote, che lavora come sarta per la Regina è riuscita a sottrarre e che nascondeva nelle bambole per farle avere ai due zii.

I due Conti conti riescono furbamente a fuggire e pochi giorni dopo Oscar riceve da loro una lettera in cui congratulandosi con lei e la piccola Le-lou per averli smascherati hanno deciso di restituire tutto quello che hanno rubato a Maria Antonietta, affermando che questo è quello che fa una nobile casata di ladri come la loro quando vengono sconfitti.