----------------------------------------------

a cura di Susy_wang


PRIMA PARTE:

La storia inizia nell'ultima metà del diciottesimo secolo in Francia.
La moglie del Generale Jarjayes sta' partorendo il loro sesto bambino. La coppia ha già cinque figlie femmine, ognuna delle quali amata dal Generale, tuttavia quello che lui più desidera un maschietto a cui poter trasmettere tutto il suo sapere e il suo titolo. Nonostante le preghiere sua moglie dà alla luce una bambina, ma nel momento in cui il Generale la prende in mano decide che il maschietto che stava aspettando è finalmente arrivato e che da quel momento la bambina sarebbe stata allevata come un uomo e che il suo nome sarebbe stato Oscar!
 
Gli anni passano e Oscar cresce forte e coraggiosa, è un ottima spadaccina e diventa ben presto Comandante delle Guardie Reali.
Il sottoposto di Oscar è Andrè, nipote della sua tata è cresciuto insieme lei come se fossero fratelli, tra loro vi è un rapporto di totale fiducia, ma per André  Oscar è qualcosa di più, infatti ne è da sempre innamorato e in lei riesce a vedere la donna che fa di tutto per nascondere.

Trascorrono nuovamente altri anni e  periodo di sfarzo e di grande popolarità di Borboni sta declinando.
Oscar chiede alla Regina Maria Antonietta il permesso di potersi dimettere  dalle Guardie Reali e di poter assumere il Comando della Guardia Nazionale. Oscar è ormai stanca di vedere come i nobili dispongono della vita dei poveri come più gli aggrada e vuole iniziare ad occuparsi di loro e difenderli dai torti e dai sopprusi.

Tra i soldati della Guardia Nazionale vi è anche Alain De Soison, un aristocratico caduto in disgrazia che ormai vive con il popolo e come il popolo da diversi anni e non accettava l'idea di dover prendere ordini da una donna. Decide così di sfidare Oscar in un duello.
Le loro spade s'incrociano e Alain comprende che Oscar non è né come le altre donne né come gli altri aristocratici. Il duello si concluse con la sconfitta di Alain e la sua decisione di accettare Oscar come suo Comandante. 

Un giorno arriva in caserma a trovare Alain, Diane la sua sorella più piccola che incontrandosi con Oscar le parla del popolo e della grave situazione in cui ormai si trova.
Oscar, colpita dal racconto, ne prova a riferire i contenuti a Luigi XVI, il Re. Ma per tutta risposta il Sovrano non accetta il consiglio di Oscar e la esorta di occuparsi solo di ciò che le compete.

Nel frattempo gli avvenimenti che stavano portando alla Francia alle porte della Rivoluzione si susseguivano, e i Sovrani per cercare di sedare i tumulti e placare la rabbia popolare decidono di aprire gli Stati Generali, un'assemblea in cui tutti, nobiltà, clero e popolo, sono chiamati per discutere sul futuro della Francia. Ben presto Luigi XVI si accorge però che da quando sono stati aperti gli Stati Generali il popolo sta' acquistando sempre più forza per questo tenta il suo scioglimento, provocando la dei membri che decidono di disobbedire ai suoi ordini.

SECONDA PARTE:

La situazione a Parigi, giorno dopo giorno, diventava sempre più difficile, la Corona non riesce più a controllare e sedare i tumulti.
Il Generale Jarjayes preoccupato per la sorte di Oscar decide che è arrivato il momento che lei possa finalmente tornare ad essere una donna in modo da non doversi più occupare di rivolte e guerre. Decide così di combinarle un matrimonio con il Conte di Girodel.
Venuto a conoscenza della decisione del Generale e nella disperazione del momento, André decise di mettere del veleno nel vino che avrebbe portato da bere a Oscar prima di andare a dormire. Pur di non perderla era pronto ad ucciderla e poi a seguirla nella morte. Tuttavia al momento di consegnare il bicchiere André capisce di non poter portare a termine il suo piano e che subito dopo si sarebbe tolto in modo da non perderla, ma proprio nel momento del consegnare il bicchiere ad Oscar non riuscì a portare a termine il suo piano, ma di rivelarle comunque i suoi sementi. E con sua grande sorpresa scopre che anche Oscar prova lo stesso per lui.

Nel frattempo arriva l'ordine per Oscar di partire per Parigi per aiutare gli altri soldati a sedare i rivoltosi. Arrivata a Parigi con André e i suoi soldati, Oscar riceve l'ordine di  sparare contro la folla,  e non potendo accettare questo decide di unirsi con il popolo e di combattere al loro fianco per costruire una nuova Francia abbandonando così il suo stato e la sua posizione. A seguirla anche in questa battaglia l'amato André.

Durante il corso della lunga battaglia André viene colpito a morte e Oscar gravemente ferita. La giornata si concluse comunque con la vittoria del popolo, dalla Bastiglia si alza infatti la bandiera bianca.
Il popolo ha vinto la sua prima battaglia contro il Re e i suoi soldati, sconfiggendo e conquistando quello che era diventanto il simbolo dell'oppressione e della monarchia.
Tra le esclamazioni di gioia ed entusiasmo del popolo vittorioso nelle orecchie, Oscar esala il suo ultimo respiro.

 
This template downloaded form free website templates