----------------------------------------------
In questa sezione sono confrontanti i Palazzi, le Chiese e tutte le costruzioni e personaggi che appaiono nel manga, con le loro controparte reale, segnalando qualora ce ne fossero curiosità e collegamenti.

a cura di Lady Margareth e lLuca

Tra i protagonisti di Orpheus no Mado vi è anche Grigori  Efimovič Rasputin, noto più semplicemente come Rasputin era un mistico russo la sua notorietà è dovuta alle grande influenze che riuscì ad esercitare sulla famiglia imperiale Russa, i Romanov.

Note: Per maggiori informazioni su Rasputin, v'invitiamo a visitare la sezione ad egli dedicato all'interno del Riyoko Ikeda fan Site: RASPUTIN.

-----------------------

Nicola II, fu l'ultimo Imperatore della Russia, appartenente alla dinastia dei Romanov, si sposò nel 1894 con Alessandra Feodorovna.
Nicola II governerà la Russia fino al 1917, quando a causa delle forte pressioni dei Rivoluzionari sarà costretto ad abdicare e tra la notte del 16 e 17 Luglio del 1918 fu condannato a morte mediante fucilazione.
Nel 2000 la Chiesa Ortodossa ha dichiarato martire Nicola II e tutta la sua famiglia e il 1° Ottobre del 2008 è stata dichiara illegale, dopo un lungo processo, l'esecuzione di Nicola II da parte del Soviet.



Note: Per maggiori informazioni sui Romanov, v'invitiamo a visitare la sezione ad egli dedicato all'interno del Riyoko Ikeda fan Site: I ROMANOV.

-----------------------

Aleksandra Fëdorovna Romanova, ultima zarina di Russia. Portatrice sana di emofilia, trasmise la malattia al figlio Aleksej. Proprio a causa della costante preoccupazione per la salute del figlio che indusse la zarina affidarsi a Rasputin.
Allo scoppio della Rivoluzione di Febbraio la monarchia dei Romanov cadde e la famiglia venne arrestata e imprigionata. Tra la notte del 16 e del 17 Luglio del 1918, Aleksandra venne fucilata con il resto della sua famiglia.

Note: Per maggiori informazioni sull'emofilia, v'invitiamo a visitare la sezione ad egli dedicato all'interno del Riyoko Ikeda fan Site: EMOFILIA.

-----------------------

Anastasija Nikolaevna Romanova, quartogenita dello Zar Nicola II e della Zarina  Aleksandra, il suo destino seguì quello della sua famiglia, nonostante voci, mai confermate e alimentante dal non ritrovato del suo cadavere, lasciarono sempre aperta la possibilità di una sua sopravvivenza allo sterminio dei Romanov.

-----------------------

Aleksej Nikolaevič Romanov, fu l'ultimogenito dello Zar Nicola II e della Zarina  Aleksandra e l'ultimo erede al trono della dinastia dei Romanov.

-----------------------

Aleksandr Fëdorovič Kerenskij è stato Primo Ministro di Russia del Governo Provvisorio subito dopo la caduta degli Zar.
A seguito del fallito colpo di stato del generale Lavr Kornilov e delle dimissioni dei ministri, si nominò comandante in capo e proclamò la Repubblica Russa. Tuttavia con la conquista del potere da parte dei bolscevichi, fu costretto a ritirarsi e a rifugiarsi successivamente negli Stati Uniti, dove visse fino alla sua morte nel 1970.

-----------------------

Mikhail Vladimirovich Rodzianko, Presidente del Parlamento Russo dal 1911 al 1917.

-----------------------

Lenin, è stato un politico e Rivoluzionario Russo. Artefice della Rivoluzione Russa dell'ottobre 1917, fu capo del partito bolscevico e Presidente del Consiglio dei Commissari del Popolo della Russia sovietica e poi dell'URSS.

Note: Per maggiori informazioni su Lenin, v'invitiamo a visitare la sezione ad egli dedicato all'interno del Riyoko Ikeda fan Site: LENIN

-----------------------

Nadežda Konstantinovna Krupskaja, politica e rivoluzionaria Russa, nonché moglie di Lenin.

-----------------------

Si vede il Monastero di Aleksandr Nevskij, lungo al fiume Neva è il più antico monastero di San Pietroburgo fu costruita intorno al 1710 su ordine di Pietro Il Grande in onore della sua vittoria contro gli svedesi.


 

-----------------------

Si vede la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato di San Pietroburgo. L'edificazione della chiesa ebbe inizio nel 1883 in memoria dello Zar Alessandro II, assassinato il 13 Marzo 1881. I lavori vennero però completati solo nel 1900 dallo Zar Nicola II che dovette attingere al proprio patrimonio personale e a donazione di privati per poter pagare la somma necessaria.

-----------------------

Si vede la Piazza dei Decabristi di San Pietroburgo.


 

-----------------------

Dimitrij viene imprigionato nella Rocca di Petropavlovsk. Edificata su una piccola isola sul fiume Neve, è stata usata dal 1720 dal comando militare come prigione per i detenuti di alto rango, come ad esempio i decabristi. Durante il 1917 la fortezza venne attaccata dai soldati ammutinati del reggimento Pavlovskii liberandovi tutti i prigionieri.
Oggi la fortezza è diventata un museo.




 

-----------------------

All'interno della Rocca di Petropavlovsk si trovano numerosi edifici storici/artistici tra i quali la Cattedrale di San Pietro e Paolo. All'interno della quale sono sepolti Gli Zar e tre delle loro figlie (Olga, Tatiana e Maria).


 

-----------------------

Al suo arrivo in Russia Julisu, visitando la città vede:

Il
Ministero della Marina Militare.

L'Arco di Trionfo che celebra la vittoria del 1812 sulle truppe Napoleoniche.

La Cattedrale di Sant'Isacco, disegnata dall'architetto A. Montferrand è stata costruita in 40 anni ed è la quarta cattedrale nel mondo con la cupola più grande.


-----------------------


Il
Palazzo D'inverno, è la prima residenza invernale dello Zar. La Zarina Caterina II fu la sua prima inquilina stabile.
Dopo la Rivoluzione di Febbraio, ovvero tutte quegli eventi e sommosse che portarono alla caduta dello Zar, divenne la sede centrale del Governo Provvisorio Russo di Kerensky.
Oggi il Palazzo d'Inverno è la sede dell'Ermitage, il più grande museo del mondo.


 

-----------------------


All'interno dell'
Ermitage si trova la Sala del Trono.


 

-----------------------

La scalinata del Porto di Odessa è diventata, dopo anche gli avvenimenti dell'ammutinamento della Corazzata Potemkin, il simbolo della sua città.
La scalinata collega il mare alla città ed è costruita in modo da generare un illusione ottica. Chi guarda dall'alto verso il basso vede solo il terreno sottostante, gli scalini della scalinata gli risultano "invisibili", al contrario chi guarda dal basso verso l'alto vede soltanto gli scalini e il terreno soprastante diventa per lui "invisibile".


 

-----------------------

l Palazzo Mon Plaisir si trova all'interno della Reggia di Peterhof, fu progettato da Braunstein e usato da Pietro il Grande per feste a base di alcool. Il Palazzo si affaccia sul Golfo di Finlandia.

-----------------------

Il Palazzo di Petehorf è una reggia dello Zar che si torva sulle rive del Golfo di Finlandia a 20 chilometri da San Pietroburgo. il Palazzo oggi è inserito tra i patrimoni dell'Unesco e per la sua sfarzosità e bellezza viene considerata la Versailles Russa.


 

-----------------------

La sala da concerto in cui Julius si reca con Leonid per assistere a uno spettacolo di lirica, è il Teatro di Ostankino.

-----------------------

Adèle e Costantin si recano al Mariinsky Theatre.


 

-----------------------

Il Palazzo Tauride è uno dei più grandi e importanti palazzi di San Pietroburgo, impegnato dal 1906 a per ospitare il parlamento Russo. Dopo la Rivoluzione di Febbraio del 1917 il Palazzo divenne al sede del Governo Provvisorio Russo.


 

-----------------------

La Cattedrale dell'Annunciazione, dell'Assunzione, dell'Arcangelo e la Torre Taynitskaja sono state edificate all'interno del Cremlino durante il XIV secolo.

La Cattedrale dell'Annunciazione fu costruita come chiesa privata dei sovrani destinata alle cerimonie intime.

La Cattedrale dell'Assunzione fu costruitale per celebrare cerimonie e riti solenni, al suo avvenivano, infatti, le designazioni dei Granduchi e l'incoronazione degli Zar e più tardi degli Imperator e quella del capo della chiesa ortodossa russa.

La Cattedrale dell'Arcangelo fu utilizzata, almeno fino alla riforma di Pietro il Grande, che spostò la Capitale da Mosca a San Pietroburgo come necropoli per gli Zar.

La Torre Taynitskaja, nascondeva al suo interno due segreti: il primo un pozzo e un tunnel sotterraneo che sfociava sulle rive del fiume e il secondo camminamento con feritoie che la raccordavano al ponte in pietra situato a poca distanza. Nel 1812 durante la ritirata delle truppe di Napoleone dal Cremlino, la torre fu danneggiata da un'esplosione , la Torre fu tuttavia restaurata poco dopo.


 

-----------------------

Il campanile di Ivan Velikij è il più alto campanile che si trova all'interno del Cremlino ed è stato costruito tra il 1523 e il 1543, al suo interno vi sono ben 24 campane.

-----------------------

La Torre di Spasskaja si trova all'interno delle mura del Cremlino e con i suoi dieci piani ne è anche il simbolo. L'attuale orologio fu installato nella torre nel 1851-52 ed ogni 15 minuti le nove campanelle del quarto diffondono un melodico scampanio mentre allo scadere di ogni ora si sentono i tocchi sordi della grande campana. L'orologio viene ricaricato due volte al giorno e l'ora che indica è quella che viene ritenuta valida per tutta la Russia.

-----------------------

Il Palazzo del Cremlino è stato edificato tra il 1839-49 ed è la costruzione più importante all'interno della fortificazione Cremlino. E' stato la sede del Soviet e del Parlamento dell'ex URSS.

-----------------------


Il
Ponte di Anchkov  sul fiume Fontanka, prende il nome dal Colonnello che ne diresse i lavori. Secondo alcune fonti il Colonnello Anchkov aveva una figlia che un giorno venne violentata da un favorito della Corte di Pietro il Grande e per questo intoccabile. A seguito della violenza la giovane impazzì e il Padre invece di vendicarsi con la spada contro l'uomo decise di disegnare la faccia del violentatore al posto di uno dei genitali dei cavalli posti sul ponte che proprio in quel periodo stava progettando. I quattro cavalli con i loro domatori posti sul ponte sono ad opera dello scultore Klodt.



-----------------------

Il Ponte Lomonosov  sul fiume Fontanka, caratterizzato da torrette di pietra.

-----------------------

Si vede il Palazzo Ksheshinskaya, che nel 1917 divenne la sede principale dei Bolscevichi.


 

-----------------------

Si vede lo Smolny Institute, scelto nel 1917 da Lenin come sede del partito bolscevico durante il periodo della Rivoluzione d'Ottobre.

Nota: La statua di Lenin davanti all'ingresso fu eretta nel 1927, in anni quindi successivi all'ambientazione del manga.

-----------------------

Si vede l'Incrociatore Aurora, varato l'11 maggio 1900. Venne battezzato così in onore della fregata Aurora, che difese la città di Petropavlovsk-Kamchatski durante la guerra di Crimea.


 

-----------------------

Il 25 Luglio 1917 Kerensky (in uniforme bianca) istituì il Parlamento Nazionale anche a Mosca allo scopo di stroncare l'attività dei Rivoluzionarti. Egli si presentò alla seduta accompagnato da rappresentanti dell'esercito e della borghesia. L'immagine disegnate da Riyoko Ikeda per documentare tale fatto e sono riprese da fotografie dell'epoca.

-----------------------

Il 3 Aprile del 1917 con un convoglio (la locomotiva 293) proveniente dalla Germania, Lenin rientrava in Russia a San Pietroburgo a Finlyandsky Rail Terminal

-----------------------


L'immagine dell'arrivo di Lenin disegnata da Riyoko Ikeda riprende quella di una stampa dell'epoca.

-----------------------

L'immagine di Lenin intento a scrivere "Stato e Rivoluzione" è presa da un quadro di Evgenij Polonskij.


 

-----------------------

L' immagine di Anna Anderson, disegnata da Riyoko Ikeda, riprende quella di una foto dell'epoca della stessa.

-----------------------

Il 12 Ottobre si costituì il Comitato Militare Rivoluzionario. L'immagine disegnata da Riyoko Ikeda per descrivere il fatto è ripreso da una foto dell'epoca dello stesso.

-----------------------


La statua dello  Zar Nicola II disegnata da Riyoko  Ikeda, mentre il popolo cerca di distruggerla  durante i disordini del 1917 è ripresa dal film "I 10 giorni che sconvolsero il mondo" di Eisenstein. La statua infatti, come descritto da Riyoko Ikeda venne completamente distrutta in quesig iorni e solo nel 2000 per commemorare la canonizzazione dello Zar ne fu realizzata una copia  e posta nel villaggio Tayninsko, nei pressi di Mosca.

Per maggiori informazioni e approfondire il rapporto tra "Orpheus" con il Cinema Muto vi consiglio di visitare la pagina a loro dedicata all'interno del Riyoko Ikeda Fan Site: RIYOKO IKEDA E IL CINEMA MUTO.

-----------------------

Alle ore 9,45 del 25 ottobre 1917 l'Incrociatore Aurora, con un colpo di cannone, diede il segnale dell'assalto al Palazzo d'Inverno, ex residenza degli Zar. L immagine realizzata da Riyoko Ikeda per narrarne i fatti è presa da una fotografia dell'epoca.


 

-----------------------

Si vede il Manifesto  che proclamava la fine del Governo Provvisorio e il passaggio al potere del Comitato Militare rivoluzionario.

 

 
This template downloaded form free website templates